Hermada: Mauro Fia " Campionato di spessore, aspettiamo ancora per dire se è una lotta a due".

04.03.2020 19:01 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Con il gol di domenica a Sonnino è arrivato a quota 21 ed è il capocannoniere del girone H di Prima Categoria, seguito da Matteo Comandini ( Nuovo Latina ) a quota 19 e Federico Costanzi con 17. Lui è l'attaccante dell' Hermada, Mauro Fia. " La cosa più importante - dice Mauro Fia -  sono le vittorie dell'Hermada. E' chiaro che per noi attaccanti il gol è importante. Stare al comando della classifica dei marcatori è bello, ma non ti fa vincere nulla. Lotta a due? Aspettiamo ancora qualche domenica, ci sono ancora diversi scontri diretti da giocare.La vittoria di domenica a Sonnino è stata importantissima. L'avevamo messa in discesa andando sul due a zero, subito l'hanno riaperta e abbiamo sofferto la loro reazione. E' una squadra che sa soffrire, ogni volta che siamo andati sotto abbiamo sempre ribaltato il risultato. L'unica sconfitta quella contro il Vodice Sabaudia, stavamo in vantaggio e l'abbiamo persa per due a uno, il calcio è questo. E' un campionato di spessore le prime della classe con due o tre innesti potrebbero giocare in Promozione e fare bene. La vittoria di Sonnino ripeto è stata fondamentale per il nostro cammino. Da ieri alla ripresa degli allenamenti il pensiero è andato tutto sulla gara di domenica contro l' Agora FC. Una squadra che ultimamente sta andando bene. Se scendiamo in campo pensando alla loro classifica, allora non abbiamo capito nulla. Le squadre che stanno lottando per evitare la retrocessione hanno motivazioni diverse, dove alla tecnica rispondono con carica agonistica e tanta corsa. Sarà così fino alla fine, questo girone di ritorno non ha nulla a che vedere con quello dell'andata. Quindi affronteremo una squadra assetata di punti, bisognerà fare una partita ancora più perfetta. Temo più queste partite che uno scontro diretto".