Montenero: Fabio Santarpia " Mi dispiace per il nostro presidente Zambellan, si sarebbe meritato questa bella soddisfazione".

10.05.2020 10:56 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Dal Direttore Generale del Montenero Fabio Santarpia riceviamo e pubblichiamo:

" Oggi si sarebbe chiuso questo fantastico campionato che mai come quest'anno è stato combattutto e equilibrato fino allo stop forzato. La classifica a nove dalla fine ci ha visto al comando a + 2  dall'Hermada e aldilà da quello che poi sarà deciso dalla Federcalcio credo che sia la classifica più giusta visto che si erano giocate il 70% delle partite. A dicembre ci siamo guardati in faccia eravamo lì e abbiamo deciso di provarci, e da come stavano andando le cose, devo dire che ci avevamo preso. E' vero quello che ha dichiarato il loro capitano a tuttocalciopontino Marco Bracciale che l' Hermada in estate aveva ben investito e a dicembre non aveva l' interesse di andare sul mercato, anche se mi risulta che è arrivato un certo Paolo Palmacci. Hanno inziato alla grande con un filotto di nove vittorie consecutive, non capisco che mercato dovevano fare. Noi dovevamo inseguire e mi sembra ovvio che a dicembre dovevamo intervenire. Mi dispiace tanto per il nostro presidente Stefano Zambellan una persona unica pronta ad aiutare tutti, si sarebbe meritato davvero questa bella soddisfazione. Per quanto riguarda le dichiarazioni di capitan Tabanelli certo, sono forti, e ho letto un pò di malumore da parte dei nostri rivali, ma avevamo raggiunto una maturazione tale da renderci una squadra perfetta, il presente è una certezza, ma il futuro è sempre un punto interrogativo. Adesso il palla passa alla Federazione , mi auguro solo che la decisione sia imminente anche perchè le squadre non si costruiscono dall' oggi al domani. Credo che la soluzione giusta di non assegnare a nessuno alcun titolo, ma dare alle migliori la possibilità di salire di categoria senza far retrocedere nessuno. Se passa questa nuova riforma ci sarebbe tanti posti a disposizione. Andando sulla questione rimborsi, mi ha fatto piacere che tanti ragazzi sul tuo sito hanno risposto che il rimborso non è la cosa più importante. Sarà così, i budget non saranno più quelli che c' erano fino alla scorsa stagione. In passato ci sono stati tanti giocatori che pensavano solo al rimborso, senza sapere del progetto, neanche si sedevano per parlare. Questa categoria di giocatori si dovrà adattare, altrimenti staranno bene a casa. Vado fiero su questa situazione rimborsi, a Montenero nessuno ha mai perso un euro. Infine voglio fare i complimenti a Mauro Fia per i suoi 20 gol in 21 partite, e infine da parte di tutta la società mando un forte augurio al nostro dirigente Alessandro Negri, per il suo compleanno".