Nando Ramazzotto " Non sono più fiducioso in una ripresa come lo sono stato fino a qualche settimana fa".

16.01.2021 14:02 di Paolo Annunziata   Vedi letture

In casa del Vodice Sabaudia la voce è quella del tecnico Fernando Ramazzotto ( foto Francesco Mennella). 

" Devo essere sincero - afferma il tecnico di Borgo Hermada - non sono più fiducioso come lo sono stato fino a qualche settimana fa. Dal 20 dicembre ho dato il rompete le righe ai ragazzi. La pandemia è ancora lunga. Non so con che entusiasmo si possa ritornare a giocare. Ci sono ancora più di 500 morti al giorni e tantissimi positivi. La situazione è strana e avvilente, ma non solo per il calcio, ma soprattutto per il lavoro e la scuola. Se non si riuscirà a giocare ce nè dobbiamo fare una ragione, mi dispiace tanto, ma al momento il calcio non è la priorità. Se si giocherà il girone di andata sarà un contentino, se dobbiamo ripartire bisogna farlo senza più soste e con allenamenti di gruppo. Al momento è un vero terno al lotto, peccato perchè sono convinto che l' Aurora Sabaudia avrebbe disputato un campionato di alta classifica, perchè i presupposti c'erano tutti. A cominciare da un grande gruppo. Adesso non resta che aspettare il prossimo DPCM, questa è una frase che dicono tutti, aspettiamo fiduciosi".