S.S. Michele e Donato: Il presidente Parente " Le dimissioni del nostro diesse l'ho respinte, fa parte del nostro progetto"

23.12.2020 09:29 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' un presidente che parla a 360° gradi del suo S.S. Michele e Donato. Chi si aspettava un presidente demotivato,in questo momento di pausa dopo una attenta valutazione lo ha rinforzato. Lui è il dinamico Francesco Parente che conferma che la società è viva e vegeta e già proiettata nel futuro. 

" Voglio confermare - afferma il presidente Francesco Parente - che il San Michele e Donato c' è. Esiste ed è vegeto. Questa pausa ci ha dato l'opportunità per iniziare a progettare il futuro in attesa della ripartenza se ci sarà. Siamo alla vigilia delle festività e voglio salutare e augurare buone feste a tutti i più miei stretti collaboratori. Figure importanti come Martina Cosaro, che è la Vice Presidente. Irma Del Bianco Consigliere, Matteo Rinaldi che è il direttore generale. I dirigenti Alvaro Checchellani, Salvatore D' Anna, Claudio Guratti, Silvio Ruggeri. Un grazie a tutti i tecnici a cominciare da quello della prima squadra Peppe Parisi e Andrea Martellacci. Ai tecnici delle categorie d' Elite e regionali come Moreno Mancini, Angelo Ruzza, Angelo Fanti, con il suo secondo Giovanni Testa. A tutti gli istruttori della Scuola Calcio, un grazie particolare a Mario Cascone, ci sta dando una grande professionalità, insieme al suo staff. Al responsabile tecnico Stefano Rossi, con l'aiuto dei suoi più stretti collaboratori Fabrizio Carnevali e Andrea Puntelli. Voglio chiarire a tutti che il nostro Direttore Sportivo Alessandro Di Prospero dopo un suo sfogo societario presentando le sue dimissioni, che sono state ufficialmente respinte, Alessandro Di Prospero è il direttore sportivo del S.S. Michele e Donato. E' sempre all'interno del nostro sodalizio. Voglio mandare i miei più sinceri auguri al presidente del Comitato Regionale Melchiorre Zarelli, e al delegato provinciale Giancarlo Bersanetti, che sosterrò alle prossime elezioni. Un augurio a tutti i colleghi presidenti nella speranza di vederci al più presto sui campi di calcio".