Comunicato Stampa società sportive che fanno parte del Comune di Latina

31.05.2020 10:35 di Paolo Annunziata   Vedi letture

" Le Associazioni Sportive Dilettantistiche Tennis Club Latina, Agora FC, Latina Baseball, Rugby Latina, Podgora 1950, Pro Cisterna Latina Scalo Sermoneta, Montello Calcio Tre Tabernae, Parrocchiale Borgo Grappa, Virtus Faiti, San Michele Calcio, Piave, Borgo Santa Maria Real Latina, Atletico Bainsizza, R 11 Simonetta, Sabotino, Nuovo Latina Isonzo, S.S. Pietro e Paolo e  Atletico Latina. Le ASD di Latina prendono atto con rammarico che tutte le proposte avanzate nei confronti del Comune di Latina non sono state accolte e registrano con altrettanto amarezza che da parte dell' Amministrazione cittadina non è stata fatta alcuna proposta alternativa per aiutare concretamente le associazioni sportive. Abbiamo proposto la delle concessioni o la sottoscrizioni di contratti " attivi" per consentire l'accesso di credito sportivo. Abbiamo chiesto di prevedere modifiche del futuro bando, abbiamo chiesto diverse forme di garanzia o la concessione di un contributo economico. 

Nessuna proposta è stata accolta e riteniamo che il Comune abbia perso l' ennesima occasione per dimostrare nei fatti, la vicinanza alle ASD cittadine. Di fronte a uno stato di emergenza ci si aspettava una risposta all'altezza della situazione , invece così non è stato. Abbiamo solo assistito all'ennesima prospettiva del bando che, a questo punto, visto i tempi di pubblicazione ( 2021) servirà più per la prossima campagna elettorale che per risolvere i problemi delle ASD . Siamo costretti a prendere atto del mancato supporto dell' Amministrazione Comunale e già dalla prossima settimana adotteremo tutte le decisioni conseguenti a questa difficilissima situazione, ivi inclusa la prospettiva di non aprire gli impianti per la prossima stagione sportiva.Nonostante tutto siamo orgogliosi di aver trovato in questo momento il modo di confrontarci, di sentirci utili e di aver saputo interloquire con voce unica. Intendiamo proseguire in questa direzione anche nelle decisioni che adotteremo mercoledì 4 giugno all'esito della nostra riunione".