Fabio Fanelli " Credo che anche la Promozione se l' Eccellenza gioca poteva scendere in campo con tutti i protocolli sanitari".

03.03.2021 13:00 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Oramai l'attesa diventa ogni giorno più logorante. L' attaccante dell' Hermada Fabio Fanelli è chiaro che nella mente sua, sa che il campionato di Promozione è finito, però....

" Penso che con tutti i protocolli - dice Fabio Fanelli - rispettati alla virgola, se scenderà in campo l' Eccellenza lo può fare anche il campionato di Promozione, per la regolarità su Promozioni e Retrocessioni. La Promozione è un campionato importante, l'ho visto con i miei occhi, tutte le società sono ben organizzate. Tutte possono rispettare ogni minima regola Questi due campionati possiamo dire che si equivalgono . E' chiaro che la salute deve venire al primo posto, chi sta pagando il prezzo maggiore siamo noi giocatori. In un anno e mezzo si è giocato poco, e a livello fisico e economico noi giocatori lo stop lo abbiamo pagato tanto. In questo ultimo periodo tanti giocatori sono andati in serie D. Il protocollo della D si poteva tranquillamente essere spostato anche per l' Eccellenza e la Promozione. Adesso i tempi sono stretti, prima che si mettono d'accordo passa un altro mese, visto che il nuovo DPCM parla di 5 aprile. Non capisco la chiusura delle palestre e delle piscine, con i giusti distanziamenti potevano tranquillamente lavorare. Non capisco perchè stanno aspettando tutto questo tempo, non ha senso. La situazione si poteva gestire meglio, così come le risorse erogate dallo Stato, magari aiutando le società a svolgere i tamponi settimanalmente. Ho letto di un format senza retrocessioni, il calcio è un' altra cosa. Purtroppo un altro anno buttato al vento, gli Amatori giocano e noi stiamo fermi. Speriamo di ripartire a settembre - ottobre, perchè adesso è chiaro che per noi la stagione è finita, anche se ancora non lo dicono".