Il campionato di PRIMA Categoria visto dal presidente dell' Associazione Allenatori di Latina

28.09.2022 20:29 di Paolo Annunziata   vedi letture

Arriva anche il pensiero sul prossimo campionato di Prima Categoria tutto pontino da parte del presidente dell' Associazione degli Allenatori di Latina, Gennaro Ciaramella. 

" Dopo tanti anni ritorna una Prima categoria - dice Gennaro Ciaramella - straordinaria, affascinate con sedici squadre tutte della provincia pontina. Tornano derby che mancano nel campionato di Promozione, sfide tra amici, qualche scazzottata, con il terzo tempo con fiumi di birra. Analizzando il pre campionato con gli acquisti possiamo giocare un pò facendo una griglia di partenza. Conosco bene tutti e sedici gli allenatori e il massimo rispetto per tutte le società, che comunque ogni anno fanno grossi sacrifici, soprattutto in queste categorie, auguro a tutte un buon campionato. Questa è la mia griglia di partenza: In prima fila metto il Cisterna Calcio, a prescindere. La piazza è quella che è, sono di passaggio in Prima categoria. Insieme al Cisterna c'è la Virtus Faiti grande mercato e vogliono ritornare subito in Promozione. Il Sabaudia, si è rinforzato con le pedine giuste, migliorare il terzo posto vuol dire puntare a vincere il campionato, hanno tutte le carte in regola. Dopo una retrocessione c'è sempre dello scoramento, questo non è successo a Borgo Hermada, anche lei parte tra le favorite del girone. Diverse le squadre in seconda fila, pronte a sorprendere e sono Manzi Itri, S.S. Formia, Grunuovo e Agora Latina. In terza fila, un lotto di squadre pronte per una stagione tranquilla valorizzando i giovani. In questo il Fondi è maestra. Scauri Marina e Academy Sabotino le mine vaganti del girone, poi c'è il Sonnino un gruppo con grande appartenenza alla maglia e al paese con il tecnico Peppe Coluzzi  pronto a tirare il meglio da questo gruppo. Occhio al Castelforte. Il San Michele e Donato presenterà la squadra più giovane del girone, e i giovani sono sempre una scommessa. Solo il Priverno - Palluzzi al momento è una squadra indecifrabile, visto che non arrivano notizie, ognuno sceglie la strategia che vuole. Il tecnico Ivan Guspini è uno bravo e si farà valere anche nella categoria superiore. Sarà un campionato straordinario nessuno avrà la forza di fare il vuoto e nessuno mollerà di un centimetro per mantenere la categoria. Salutto tutti gli allenatori e i tanti ragazzi che ho allenato in passato. In bocca al lupo a tutti e ricordiamoci - conclude Ciaramella - che è un gioco. Divertiamoci con rispetto e accettiamo le sconfitte".