Latina Borghi Riuniti: Bruno Federico " Noi già da quest'anno non giochiamo con il 2000. Nel calcio le chiacchiere non contano nulla".

15.01.2021 13:17 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Quando si parla di giovani il pensiero non può che andare al talent scout Bruno Federico. Questo è il suo pensiero. 

" Ripeto - afferma Bruno Federico - fino alla metà di marzo ci sono ancora i tempi per giocare. Allenamenti a fine febbraio e poi partenza. Fino a queste date ci sono i tempi per ritornare a giocare. Adesso è assurdo pensare a ritornare in campo. Non riesco a capire quelle società che stanno facendo due - tre allenamenti a settimana. Alla Latina Borghi Riuniti ho avuto la fortuna di avere dei presidenti che la pensavano come me, la salute al primo posto. Che senso aveva fare allenamenti per più di due mesi e adesso si rimane ancora fermi". Se si ritornerà a giocare sarà determinante vedere il ruolo degli allenatori, preparatori atletici e preparatore dei portieri. Vedremo chi sarà più preparato e intelligente nel portare i ragazzi in forma fisica appropriata.E' chiaro che ognuno ha la sua verità, poi mi hanno sempre insegnato che i conti si fanno alla fine con la classifica cristallizzata. Nel calcio le chiacchiere non contano nulla, tutti hanno ragione. Per quanto concerne il 2000 in caso di chiusura del campionato la coscienza dice che deve avere l'opportunità di essere ancora un Under per la prossima stagione. Però se pensiamo che per la stagione 2021 - 2022 questi ragazzi hanno 22 anni, se vogliamo chiamare giovane di Lega un ragazzo di 22 anni non dovete parlare con me. Vincolo sportivo? Cominciamo a dire che i ragazzi fino a 16 anni pagano, alla fine sono  cifre importanti.Se c'è un club professionista è giusto che ci siano dei parametri. Ma un ragazzo che fa calcio per puro divertimento non si può chiedere un premio preparazione. Devo dire che in questi ultimi anni non sta succedendo più, un primo passo è stato fatto. Questo è un problema che dovrà essere affrontato in modo serio".