Bainsizza: Alessio Notarpietro " Non vedo l'ora di ricominciare a correre in gruppo".

17.05.2020 12:45 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Ogni giorno si fa i suoi sei chilometri, da Cisterna al quartiere San Valentino, andata e ritorno. Sta vivendo un progressivo ritorno alla normalità. Lui è il difensore ( dal vizio del gol ) dell ' Atletico Bainsizza, Alessio Notarpietro. 

" Per noi che amiamo il calcio è veramente dura. Mi manca tanto lo spogliatoio, il campo e soprattutto i compagni di squadra, l' adrenalina che ti da la partita. Vi assicuro che non è facile attraversare questo momento, si gioca si, si gioca no. A questo punto penso che la stagione sia finita. Ci piacerebbe tornare ad allenarsi con intensità, ma siamo consapevoli che con la salute non si scherza. Per questo credo che si giusto rimettersi alle decisioni delle istituzioni sanitarie. Qui le leghe non possono fare nulla. Non tornerà tutto come prima, il nostro è uno sport di passione, di abbracci, vedere i giocatori tedeschi che si sono dati il gomito del braccio, non è il massimo. Ogni lega ha le sue regole, noi dilettanti siamo quelli che stanno peggio. C'è ancora tanto da fare, a cominciare dagli impianti". 

Argomento rimborsi spesa.

" I nostri sono veri rimborsi, non sono stipendi, questo per essere chiari. Ci sarà sicuramente un dialogo costruttivo. Non posso che essere d'accordo con i miei compagni di squadra Reccolani e Ciccarelli. Sono sicuro che ognuno troverà la sua giusta soluzione. In questi campionato non si fanno uno - due allenamenti, ma il doppio. La domenica per andare in trasferta tra andata e ritorno non sono meno di 160 chilometri. Quindi ci si chiede un impegno non indifferente, ci vuole un grande impegno e tanta responsabilità. Da questa pandemia sto imparando a vivere anche delle piccole cose, che prima non prendevo neanche in considerazione".

Cosa sono per te Giancarlo e Sandro Rosato? 

Giancarlo è una persona seria, con lui la stretta di mano vale più di un contratto firmato. Una persona vulcanica, ma generosa. Uno che tiene tantissimo alla maglia del Bainsizza, così come Sandro. Tengono tanto alla famiglia Bainsizza, altrimenti non starebbero per tutti questi anni al timone della società, e averla portata nel campionato di Promozione, un risultato storico".

Quindi Notarpietro, Bainsizza anche la prossima stagione?

" Neanche a dirlo la priorità è tutta per il Bainsizza, abbiamo vinto insieme e vogli continuare a lottare per i colori di questa società. Un sodalizio che sa fare calcio. Bainsizza è la mia prima scelta".