Vis Sezze: E' qui la festa. Una comunità che ha riscoperto il calcio

16.06.2019 16:19 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Una festa preparata nei minimi particolari, quella andata in scena ieri sera al " Tasciotti". La Vis Sezze è ritornata ai vecchi fasti. Una serata tutta rossoblù, sia in campo che sugli spalti. Una sinergia perfetta quella messa in campo dalla coppia presidenziale formata da Marco Gaeta e Renato Gori. Un gruppo di lavoro veramente unito  che per più di due ore ha raccolto applausi e consensi. Una vera festa pronta a rimanere nella storia della Vis Sezze. Presenti tutte le generazioni, pronte a fare il passa parola per il prossimo campionato di Eccellenza dove la Vis Sezze questo è già chiaro non vorrà essere una comparsa. Tanti applausi per tutti quando lo speaker ( è ritornato anche Fabio Benvenuti) annunciava tutti i partecipanti alla serata. Più di 200 i tesserati dalla Scuola Calcio alla prima squadra, al momento della sfilata il colpo d'occhio è stato fantastico. In tribuna più di 600 persone, numeri importanti, e questo è solo l'inizio. Sezze è pronta per ritornare ai vecchi fasti degli anni 1980 -90. Quando il cloù fu lo spareggio per andare in  serie D contro il La Palma Cagliari. All'interno della serata una partita tra gli artefici della vittoria del campionato dell'anno 1996 - 97 ( di questo nè parleremo con un altro servizio), e con la squadra che ha vinto questo campionato. Alla fine i due presidenti Marco Gaeta e Renato Gori voluto premiare personalmente tutti i partecipanti, dai bambini alla prima squadra. Tanta emozione nel pensiero dei due presidenti. " Ringraziamo tutta la comunità - dicono all'unisono di Sezze. Queste per noi è stata la vittoria più importante. Così come lo era stato nelle ultime partite di campionato, ieri sera c'è stata ancora più gente.Tanti sezzesi che saranno il nostro dodicesimo uomo in campo. A Sezze si è ritornati a parlare di calcio dopo anni bui e di crisi. Non è questione di meriti, tutta la società ha la stessa percentuale nel contributo dato. Siamo una bella dirigenza, dove ci piace fare le cose per bene, un passo alla volta, senza farci prendere dall'euforia. Il calcio è programmazione - continuano i due presidenti -così come funziona nelle nostre aziende. Abbiamo scritto un'altra pagina importante per il nostro sodalizio. Abbiamo visto tutte le fasce di dirigenti che hanno fatto la storia del calcio della Vis Sezze. Adesso non dobbiamo disperdere questo patrimonio". Adesso in casa Vis Sezze si passa alla seconda fase. Maggior parte della rosa e il tecnico Flavio Catanzani è stata riconfermata ( non poteva essere altrimenti). Una squadra dove servono pochi ritocchi per fare bene anche in Eccellenza.