E' della Mistral Gaeta, l'impresa della giornata: Sabaudia è crisi vera.

29.10.2018 10:59 di Paolo Annunziata articolo letto 297 volte

Come lo è stato per il Pontinia, l'impresa delkla nona giornata del girone D di Promozione è tutta per la Mistral Gaeta. La formazione di Alessandro Parisella è andata a vincere da grande suqadra. Una partita messa in cassaforte in casa del Ferentino già nel primo tempo, per poi metterla in ghicciaia nella ripresa. A chi dava un campionato già finito, come sempre il calcio risponde con forti emozioni. Sui 19 punti in totale, ben 13 la Mistral Gaeta nè ha ottenuti ben 13 in trasferta. Al " Riciniello" Marciano e compagni hanno lasciato tanti punti per strada, altrimenti il campionato poteva essere finito ma con il team di Parisella al comando. Gaeta ha trovato una società seria, dirigenti che conoscono la materia, e che fanno tutto alla luce del sole, senza trucci e senza inganni. La tifoseria deve essere grata a questa societò, e deve ritornare in modo massiccio al campo per sostenere i ragazzi. Qualcosa sta cambiando, in città si ritorna a parlare di questa squadra. I gialloblù di Alessandro Parisella, adesso sono chiamati a vincere in casa. La vetta è a soli due punti, ma il cammino casalingo deve assolutamente cambiare. Domenica arriva lo Sporting Vodice, avversario più brutto non poteva arrivare. Questa è un'altra squadra che fapunti pesanti in trasferta e in casa non riesce a vincere. Una volta in questo girone il fattore campo era l'arma vincente, sta cambiando il calcio?

VODICE SABAUDIA:

Sette sconfitte in nove gare. A Sabaudia è crisi. Nenache il silenzio stampa ha portato gli effetti sperati. E' crisi vera dalle parti del " Fabiani". Il presidente Claudio Danesin non sa più che pesci prendere. Non merita questi risultati. Difesa colabrodo, 20 gol presi, In tutti i gironi peggio del Sabaudia hanno fatto solo l' Aurelio ( 30) gol presi e il Real Latina ( 24 ). Voci di corridoio dicono che il difensore Orientale sia andato via e qualcun altro sembra deciso a seguirlo. Il buon tecnico Riccardo Stanziale gli esperimenti lì ha terminati tutti. E' arrivato il momento delle certezze, che in questo momento non sè nè vedono. Di attenuanti non nè vediamo, la campagna acquisti a detta del direttore Gravegnoli è stata di qualità, giocatori sempre arrivati dalla Campania. Ma Di Giorgio e Sampaolo erano diventati così scarsi?