Juniores Elite: Ausonia - Virtus Faiti Risultato FINALE 3 - 1

5° giornata
18.01.2020 14:57 di Paolo Annunziata   Vedi letture

AUSONIA - VIRTUS FAITI 3 - 1 

Ausonia: Di Carlo, Sarracino, Zegarelli, Invigorito, Gargiulo, Romano, Pastore, Senatore, Santarpia, Tobia, Duca. A disp: Cozzolino, Amico, Gentile, Castaldo, Di Cicco, Rizzi, Ranieri, Esposito, Vasellin i.All: Luca Starita

Virtus Faiti: Esposito, Ghion, Miccinatti, De Nardis, Palombi, Di Bernardo, Gori, Malizia,Chiariello, Frighi, Coia. A disp: Neroni V. Bianchi, Ceti, Babbo, Gargani, Rizzo, Errante, Marcoccio. AlL: Fabio Bernazza

Arbitro: Giuseppe D' Amico di Frosinone

Marcatori: 4' e 28' pt Duca ( a ), 43' st Esposito ( a ), 48' st Chiariello

 Trasferta ciociara per la Virtus Faiti, ospite dell'Insieme Ausonia. Miccinatti e compagni pronti a scendere in campo per vendicare l'ingiusta sconfitta dell'andata che grida ancora vendetta. 

Ore 14. 57 Manca davvero poco all'inizio della partita. 

Ore 15.01 è iniziziata la gara. 

Gool vantaggio Ausonia con un fendente del numero undici Duca. Per la Virtus Faiti partita in salita. 

INCREDIBILE; con Chiariello la Virtus Faiti sbaglia un calcio di rigore.

Goool dal rigore sbagliato che poteva portare il match in parità, l'Ausonia va al raddoppio su calcio di rigore, Duca non sbaglia.  

4' pt Occasione per il Faiti, il diagonale di Frighi, fa la classica barba al palo. 

15.49 Termina il primo tempo, parziale bugiardo per i ragazzi di Fabio Bernazza. Il calcio di rigore sbagliato da Chiariello pesa come un macigno nell'economia del gioco.   

Ore 15.59 inizio del secondo tempo. 

17' st Faiti ancora vicina al gol, colpo di testa di De Nardis, su angolo, il pallone viene allontanato sulla linea di porta da un difesore. 

35' st partita stregata per il Faiti, questa volta è Frighi a sbagliare a tu per tu con il portiere.

Gool 43' st in contropiede l'Aisonia chiude la partita. Il faiti paga le polveri bagnate dei suoi giocatori. 

In pieno recupero arriva il gol della bandiere con Chiariello. E' una Virtus Faiti che deve fare il mea culpa. Troppi gol sbagliati