Cori: Anche a Marino prestazione e gol. Taddeo Sorrentino " Il merito è di tutti, società, squadra, tecnico e tifosi"

17.02.2020 16:10 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Una vera macchina da guerra il Cori disegnato dal direttore sportivo Filippo Di Marco. Settanta gol fatti, con una media di quattro gol  a partita. Un reparto offensivo da paura. Tra questi c'è Taddeo Sorrentino che con la doppietta di ieri è arrivato a quota dieci. " Non ho segnato - dice Taddeo Sorrentino - tanto, questo è il mio rammarico. Ci sono però ancora undici partite da giocare. La cosa più importante sono le vittorie del Cori, su questo non c'è dubbio. Stiamo a un punto dalla vetta, ma ancora il campionato è tutto da giocare, le insidie sono sempre dietro l'angolo. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi rimanendo concentrati partita dopo partita. A Cori sto bene, alle spalle c'è una grande società. Il merito è di tutte le componenti, società, squadra.  tecnico e soprattutto i tifosi. In ogni gara casalinga nè vediamo sempre di più, questo è sicuramente un segnale importante.Ieri sono arrivato con i due gol in doppia cifra. Il primo gol è stato veramente bello, ho fatto un rapido movimento dove mi sono liberato dell' avversario, e ho incrociato il pallone con un sinistro secco. Sono contento per i gol, ma ripeto fino alla noia che la cosa più importante sono le vittorie del Cori. C'è all'orizzonte un progetto serio. Domenica arriva il Torvajanica, all'andata vincemmo uno a zero, grazie a un mio gol. Non riesco a capire la loro classifica, è una delle squadre che più mi ha impressionato nel girone di andata.Una squadra che sa chiudersi molto bene, non prendono tanti gol. Come sempre dedico i miei gol alla mia famiglia. Papà Giancarlo è sempre il mio primo tifoso".