Il tecnico Paolo Pelucchini " Nessuna polemica, è giusto l'esonero dopo cinque sconfitte consecutive".

09.01.2019 09:15 di Paolo Annunziata articolo letto 914 volte

E' sereno e consapevole di stare a posto con la coscienza. Questo è Paolo Pelucchini il giorno dopo l'esonero. " Questo è il calcio - dice Paolo Pelucchini - come sempre è l'allenatore a pagare, fa parte del gioco. Non c'è nessuna polemica da fare, è giusto che la società dopo cinque sconfitte consecutive abbia preso questa decisione. Anzi hanno dimostrato una grande fiducia, mi potevano mandare via prima, visto che i risultati non stavano arrivando. Credo che le responsabilità come sempre non siano solo del tecnico, i problemi sono stati anche altri, non mi va neanche di elencarli, perchè non mi devo difendere da nessuno. Con la mia coscienza sono a posto, quando la mattina mi sveglio e mi specchio vedo in me una persona seria, onesta, seria pronta a camminate sempre a testa alta. Ringrazio la società per l'opportunità che mi ha dato e a tutti i ragazzi per la loro disponibilità, anche loro sull'impegno e la disponibilità sono stati impeccabili". Si chiude così il capitolo Paolo Pelucchini, adesso tocca a Massimo Bindi portare il Latina Sermoneta fuori dalla zona rossa.