Le pontine in Eccellenza viste dal tecnico Paolo Pelucchini

26.11.2019 09:30 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Ennesimo cambio alla testa della classifica. La sconfitta del Gaeta e la vittoria dell'Ausonia, porta al comando gli ausoni.Con Paliano e Casal Barriera che si fanno sotto.Un Casal Barriera che deve recuperare la gara a Morolo e con una vittoria si porterebbe anche lei al comando. E' un non semplice per nessuno. Erano anni che non si assisteva a un campionato del genere, anche per quanto concerne la zona bassa della classifica. Con il tecnico Paolo Pelucchini andiamo ad analizzare la domenica delle pontine.

Gaeta: Sconfitta sonora a Casal Barriera, squadra da non sottovalutare. L'ho detto in tempi non sospetti, questa squadra può dare filo da torcere a tutti fino alla fine. Per chi ambisce al tutolo queste sono sconfitte che fanno male, oltretutto anche sonora. Diciamo che è stata una giornata no per il Gaeta, una sbandata che ci può stare. Nessun allarme, il campionato conferma che partite scontate non esistono.

Formia: La sconfitta interna con l'Ausonia ci può stare. Non sono queste le partite da vincere per la formazione formiana. L'Ausonia è una seria candidata alla vittoria finale.Poi diciamo che non ha vinto facile. Il Formia deve prendere le cose positive uscite da questa partita per ritornare a marciare.

Vis Sezze: Una sconfitta che brucia, visto che è arrivata nelle battute finali. Anche l'Arce è una squadra forte, l'arrivo del tecnico Parisella sta portando quella scossa che la società aspettava. Per la Vis Sezze non cambia il buon andamento del campionato.

Pro Cisterna: Attenzione, arriva il momento più delicato della stagione. Adesso la squadra è attesa da due trasferte, Gaeta e Ausonia, dove sulla carta è difficile prevedere dei punti. Si rischia seriamente di entrare nella zona rossa della classifica. Il Paliano invece lo vedremo in alta quota fino alla fine della stagione. 

Itri: Ennesima frenata in casa con il Morolo, dove vista la classifica era uno scontro diretto, entrambe sono in zona playout. Passano le domeniche e la squadra di Ghirotto non riesce a uscire da questa situazione. La realtà dice playout, impensabili alla vigilia.

Pontinia: Come sempre perde con il minimo scarto, gli manca la vittoria che per quello che fa vedere sul campo merita. La squadra è buona, è chiaro che c'è qualche piccolo ingranaggio da oleare. Credo che a dicembre arrivarà qualche giocatore esperto, per chiudere il mosaico.