Ancora un buon 2019. Si riparte.

02.01.2019 10:04 di Paolo Annunziata articolo letto 138 volte

Ancora un buon 2019 a tutta la famiglia dei dilettanti e giovanili. Dopo la pausa di fine anno si riparte. Da oggi tutti al lavoro per una mini preparazione per iniziare il nuovo anno, per ognuno per i loro obiettivi. Campionati così equilibrati non si registravano da anni. Di questi tempi le classifiche erano già delineate, adesso neanche a pensarlo chi salirà o scenderà di categoria. Un equilibrio fortissimo regna in tutte le categorie. In questa prima parte di campionato abbiamo registrato un forte interesse nel girone D di Promozione e soprattutto in Prima categoria. Numeri impensabili, che ci rendono orgogliosi del nostro lavoro. In Eccellenza e Promozione domenica sii gioca l'ultima di andata, mentre in Prime e Seconda categoria di giornate ne mancano ancora per arrivare al giro di boia. In Eccellenza la prima parte della stagione si chiude con il derby tra Itri ( 19 ) e Latina Sermoneta ( 17). I numeri dicono che è un vero scontro diretto per non piombare definitivamente nella zona rossa. E' vero che questa è la classifica più corta di tutte le categorie e quindi tutto può ancora succedere. Nel girone D di Promozione è grande bagarre per la vetta e per la zona retrocessione. Quest'anno è la volta buona per portare più di qualche formazione in Eccellenza, sarebbe un vero record. Nel girone C c'è la Vis Sezze,  Nel girone D sono ben quattro le squadre che se la giocheranno con le due cioiare. Pontinia, Formia, Monte San Biagio e Mistral Gaeta. In coda Hermada e Sabaudia devono dare un cambio di marcia, altrimenti sarà dura. In Prima Categoria si gioca la madre di tutte le partite, ed è quella tra la capolista Bassiano ( 29 )e la diretta inseguitrice Cos Latina ( 28 ). Come dicono i due tecnici Delle Donne e Campo non è una partita fondamentale, ma chi si poorta a casa i tre punti è a metà del cammino. Siamo tutti pronti per questa seconda parte dei campionati, quella che porterà ai verdetti.