Clembofal: capitan Quartaroli " Andiamo a Nettuno per fare la nostra partita. Non partiamo battuti".

17.10.2019 14:34 di Paolo Annunziata   Vedi letture

All'orizzonte per quanto concerne la Clembofal, per la terza giornata c'è una trasferta di quelle che può dire qualcosa sull' immediato futuro. Si va a giocare in casa della capolista Nettuno. " Partita difficile - dice il capitano Alessio Quartaroli - ma non impossibile. La stiamo preparando nei minimi particolari, sapendo bene che al primo errore questa è una squadra che non perdona. Peccato, per domenica scorsa, abbiamo gettato al vento due punti che potevano essere nostri. Il pareggio finale ha lasciato un pò di rammarico, avremmo meritato l'intera posta in palio. In queste due partite abbiamo commesso qualche errore, questo non dovrà succedere più". Che ci dici di mister Pinti? " Purtroppo l'abbiamo conosciuto alla vigilia del campionato. Devo dire che ci siamo adatti subito bene. Il rapporto è nato nel migliore dei modi. Grande lavoratore sul campo, ci spiega molto bene ogni situazione, sulle palle inattive pretende la massima concentrazione durante gli allenamenti, per poi non fare gli errori la domenica in partita. Questo è un girone dal livello tecnico alto e sarà molto equilibrato. Favorite? Non so che dirle, non mi piace informarmi sulle altre squadre. Io penso solo alla mia squadra in questa circostanza, la Clembofal. Siamo veramente un bel gruppo, in questi campionati è fondamentale. Domenica a Nettuno sarà una vera battaglia calcistica, ripeto noi siamo un gruppo affiatato, e questa è una caratteristica importante per questi campionati. Noi vogliamo confermarci a quei livelli che ci sono nostri. Sappiamo di giocarcela fino alla fine contro tutte le avversarie, credo che anche i nostri avversari si dovranno preoccupare di questa Clembofal". Parola di capitano.