Delle Donne " E' stato giusto sospendere la partita. nei 30' ho visto un grande Bassiano"

06.11.2018 09:07 di Paolo Annunziata articolo letto 205 volte

E' durata 33' la partita Agora - Bassiano, poi Giove Pluvio ne ha mandata giù tanta di acqua, dove il " Lorenzo Giannandrea " in pochi minuti è diventato una vera piscina olimpica. " Onestamente - dice il tecnico Angelo Delle Donne - la partita non si poteva più giocare. In 33' di gioco ho visto un grande bassiano. Un gol, due reti annullate, stavamo giocando veramente bene. L'Agora? L'avevo già vista e una squadra che come il Bassiano dovrà lottare per arrivare quanto prima alla salvezza, perchè lo dirò sempre il nostro obietitvo, visto il budget è questo. Al momento stiamo bene, sinceramente questi punti fatti non lì avrei immaginati. I ragazzi stanno facendo qualcosa di mostruoso, la rosa però non è larga, come le prime della classe, il budget è questo, lo sappiamo tutti. E' chiaro che ci fa piacere stare con le grandi e ricevere complimenti, questo per un allenatore è il massimo. Questo bel momento è merito di una società seria, di un direttore sportivo che ha fatto un mercato con pochi spicci, soprattutot per la logostica non era facile invogliare i giocatori, tifosi e un pò merito anche del sottoscritto. Adesso aspettiamo la data del recupero, si partirà dal 1' e dallo zero a zero, questa è una regola da rivedere, non sono d'accordo. Bisogna adeguarsi al calcio professionistico, la partita si deve ripetere dal minuto che è stata sospesa e dal risultato acquisito dal campo. Ho letto le dichiarazioni del tecnico del Sabotino Bove, ha ragione. Non si può sospendere una partita a 7' dal termine, come si è giocata per 83' si poteva arrivare al triplice fischio, anche perchè la gara non aveva nulla da chiedere. Non so come mi sarei comportato se c'ero io al suo posto".