La partita Podgora - Rocca di Papa vista dal tecnico GIANLUCA CAMPO

25.11.2019 11:17 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Commentare la gara Podgora - Rocca di Papa non è facile, viste le condizioni del rettangolo di gioco ridotto a una vera fanghiglia per le piogge degli ultimi giorni. La vittoria del Rocca di Papa ci può stare, soprattutto perchè è arrivata in nove uomini, visto le loro due espulsioni. Parte forte il Rocca di Papa che nella prima mezz'ora gioca meglio portandosi sul doppio vantaggio, 0 - 2. , il primo gol su calcio di rigore trasformato da Romei, poi il raddoppio su indecisione del portiere con un difensore. Nel frattempo gli ospiti rimangono in 10 per un fallo da ultimo uomo, per me decisione sbagliata. C'è la reazione del Podgora che accorcia le distanze su calcio di punizione battuto alla grande da Cipolla. Nella ripresa peggiorano le condizioni del campo e gli ospiti rimangono in nove. In campo c'è tanta confusione e il Rocca di Papa con una magistrale ripartenza vanno sul tre a uno. Poi c è da dire che il Podgora ha sbagliato un calcio di rigore, che forse poteva riaprire la partita. Credo che alla fine la vittoria di una squadra molto giovane come il Rocca di papa ci può stare per non aver mai mollato soprattutto in doppia inferiorità numerica. Migliori in campo Cipolla e Marrocco per il Podgora. Per il Rocca di Papa il giovane portiere Romei e l'attaccante omonimo Romei.