Roberto Giovannelli " E' un Nuovo Latina dal grande cuore e carattere, che sa anche anche soffrire".

11.02.2019 18:16 di Paolo Annunziata articolo letto 214 volte

Per due volte in svantaggio il Nuovo Latina a Roccagorga ha dato un segnale importante. Ho una squadra - dice il tecnico Roberto Giovannelli - di cuore, carattere che sa anche soffrire. Non era facile in casa del La Rocca rimontare due volte, e poi una volta in vantaggio con il loro pareggio, riandare ancora una volta in vantaggio per poi chiudere la partita. Non posso che complimentarmi con i miei ragazzi. La Rocca ha giocato con altissime ,motivazioni, come pè giusto che sia soprattutto quando si affronta la prima della classe. Siamo rientrati negli spogliatoi sotto di un gol, ai ragazzi ho semplicemente detto che dovevamo ribaltare il risultato, mi hanno ripagato alla grande. Come stiamo vedendo ogni partita ha le sue difficoltà, è un campionato tutto da giocare".Mister la Vjs Velletri che perde a Cori, primato solitario. " Quello che stavo dicendo, non c'è nulla di scontato, l'importante è non perdere mai la testa. Ieri abbiamo dimostrato che questa squadra non molla mai, anche se qualche volta possiamo concedere qualcosa all'avversario. Ieri ho visto veramente un grande cuore e attaccamento alla maglia , solo così puoi venire a capo di partite del genere". Domenica arriva il CampodiCarne, tutti a disposizione? " Purtroppo no, avrò assenti per squalifica Gravina e Crocetti. Soprattutto Gravina è una pedina importante per il nostro gioco. Affronteremo un avversario che arriva da due vittorie consecutive, due settimane fa hanno vinto in casa del S.S. Pietro e Paolo, quindi guai a sottovalutare questa squadra. Abbiamo una settimana di tempo per preparare questa partita, senza pensare a quello che succede negli altri campi ( vedi lo scontro diretto tra Vjs Velletri - Enea Pomezia). Come dico ai ragazzi dobbiamo pensare solo a noi stessi".