Davide Funari " Vanno ai play off Real Monterotondo, Uni Pomezia e Sora. Mi auguro in una ripartenza per tornare a ritrovare le cose normali".

30.04.2021 17:34 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' un attento osservatore del campionato di Eccellenza. Conosce tutti gli organici come le sue tasche. Così come conosce il mercato svolto dai direttori sportivi per questo mini campionato che porta alla serie D. Lui è l'attaccante Davide Funari. ( Foto Francesco Mennella).

" Per quanto concerne il girone a questo punto il campionato - dice davide Funari - il Real Monterotondo. Questa è una squadra che gioca insieme da tre anni, con qualche innesto messo stagione dopo stagione. Hanno vinto una Coppa Italia. La continuiità è importante, una programmazione che non vedo in terra pontina. Ogni estate le squadre che hanno fatto bene vengono smantellate, il calcio non è questo. Ritornando in questo raggruppamento la vera delusione è il Pomezia. So per certo che sono andati via cinque giocatori tutti di peso. E' un torneo dove non ci sono retrocessioni, e quindi le società se non possono arrivare all' obiettivo fanno giocare gli under. Sono sempre i calciatori quelli che devono pagare il conto. Credo che tra un paio di giornate ci saranno molte goleade. Non è giusto, sarà un finale tutto falsato. Nel girone il Gaeta dopo la bella vittoria con la Lupa Frascati, se batte nel recupero l' Uni Pomezia può rientrare in gioco.  Sarà molto difficile, vedo l' Uni Pomezia squadra di grande caratura tecnica. Il livello di preparazione è uguale per tutti, quindi esce fuori la qualità del singolo e l' Uni Pomezia ne ha veramente tanti. Giocatori come Massella, Delgado, De Marco per fare qualche nome sono tutti giocatori che sono scesi dalla serie D. Nel girone il Sora è la mia favorita. Un sodalizio preso dall' attuale presidente del Giugliano. Sono arrivati tre giocatori che hanno fatto la D fino a un mese fa. Il Tivoli con l'arrivo di Fabio Lucidi sulla panchina. La W3 Roma Team? Anche qui troviamo una grande programmazione, ogni anno acquisti importanti. Assomiglia molto alla favola della Nuova Florida, dalla Seconda categoria sono arrivati ai palcoscenici del calcio regionale. Questo è il calcio chi mantiene le sue ossature di squadra arriva a dama. In questo girone il Covid si sta facendo sentire. Come sta succedendo in serie D, credo che anche qui dovranno fermare il campionato per permettere i recuperi, per arrivare alla volata finale con le classifiche ufficiali".

Dal calcio giocato all' immediato futuro.

" Mi auguro che si riprenda nella massima sicurezza. Dobbiamo ritrovare le cose normali, la gioia di un gol, l'abbraccio, lo spogliatoio. Una provincia che deve trovare una vera programmazione da parte delle società. Invece continuiamo a perdere titoli. Vediamo quello che sta succedendo al Latina Calcio. Sembrava la stagione giusta per ritrovare il professionismo, invece per cose che non appartengono al calcio si è perso di nuovo entusiasmo. Nel calcio bisogna costruire mattone dopo mattone".