San Michele, il tecnico Peppe Bove " Mi dispiace dirlo ma sullo 0 - 4, da parte dell Accademia Frosinone è stata una vera caccia all'uomo. Questo non è calcio"

27.11.2023 17:05 di Paolo Annunziata   vedi letture

Adesso è un altro San Michele, quello che aveva disegnato il tecnico Peppe Bove. Il ritorno in campo di Ghirotto e De Rosa ha dato più consapevolezza dei propri mezzi, soprattutto ai più giovani. Partita in casa dell' Accademia Frosinone già chiusa nel primo tempo. 

" I ragazzi hanno fatto un primo tempo - spiega il tecnico Peppe Bove - impeccabile. I ragazzi nonostante l' orario ( ore 18,00) sono scesi in campo motivati, chiudendo i conti già nel primo tempo con lo 0 - 3 . Abbiamo trovato una squadra che cercava a tutti i costi la loro prima vittoria per provare a risalire la china. Ma noi siamo stati soprattutto nel primo tempo veramente bravi. Nella ripresa andiamo subito sullo 0 - 4 ed è accaduta una cosa impensabile. Non si è capito più nulla, mi dispiace dirlo, ma è stata una vera caccia all' uomo. Il mio giocatore Rinaldi a terra è stato colpito violentemente e l' arbitro ha fatto proseguire, Cose assurde giocatori picchiati a palla lontana, sono stati bravi a non reagire altrimenti sarebbe stata una vera guerriglia. Questo non è il calcio che piace al sottoscritto, tornando al calcio giocato è stata una vittoria a tutta la mia famiglia che ieri era presente sulle tribune, la vittoria è tutta per mio moglie e i miei figli. Un grosso applauso al presidente Francesco Parente, e al direttore Di Prospero, nel momento in cui i risultati non arrivavano sono stati bravi ad avere pazienza e sempre con il sorriso. Grazie per la fiducia nei miei confronti, e dello staff. Stiamo crescendo, ma so bene che c'è ancora tanto da lavorare, guai a pensare ad altri obiettivi. Sono veramente contento per Ghirotto e De Rosa che si sono definitivamente sbloccati, hanno sempre dato il loro contributo. Adesso la squadra lotta e combatte sempre con sani principi. Domenica per il San Michele è il vero derby contro la Virtus Faiti, un derby per capire che cosa vogliamo fare da grandi". 


Altre notizie - Prima Categoria
Altre notizie