Under 15 Regionali - SS Michele Donato campione e promosso in Elite

19.05.2019 19:37 di Fabiana Mantovani   Vedi letture

SAMAGOR - SS MICHELE e DONATO  1 - 1  
SAMAGOR: Ceci, Nale, Mungillo, Migliaro, Siniscalchi (30'st Martinello), Veneziani, Cipriani, Rapaccini, Di Palma, Colucci (18'st Aceto), Pistilli (29'st Schina). A disp. Shust, Baisanu, Lauretti. All. Tramontano
SS MICHELE DONATO: Capurso, Radice, Dall'Aglio, Milani, Puppo, Zaccarelli, Fortunato (19'st Valle), Paparelli (13'st Gallo), Missio, D'Angelo, Ventrone (25'st Dridi). A disp. Oropallo, Piccirilli, Palluzzi, Rosato, Aruta, De Paolis. All. Bignozzi
ARBITRO: Cherin di Latina
MARCATORI: 26'pt Missio (r), 15'st Colucci (S)
NOTE: al 34'pt espulso Cipriani (S) per doppia ammonizione; ammoniti Rapaccini, Siniscalchi (S), Capurso (SMD)

Un punto serviva ed un punto è arrivato: l'uno a uno del “Ceccarelli” consegna al SS Michele Donato la vittoria del campionato e la promozione alla categoria d'Elite. La formazione di mister Bignozzi si aggiudica così l'avvincente testa a testa con la Lupa Frascati tornando, dopo solo un anno, nella massimo torneo regionale. L'ultima uscita stagionale non è stata per nulla semplice per gli amaranto che hanno dovuto battagliare contro una Samagor che giustamente non ha regalato nulla e che, anzi, ha saputo far fronte alla grande all'inferiorità numerica scaturita in chiusura di primo tempo, per la doppia ammonizione di Cipriani. Anche con un uomo in meno i latinensi hanno cercato e alla fine trovato il pareggio provando fino alla fine a portare dalla loro parte il match. Andando alla gara la prima offensiva è per gli ospiti: Di Palma sbaglia un appoggio consegnando il pallone a Missio che entra in area e calcia in modo debole senza creare problemi a Ceci. Dopo un tentativo di Cipriani che si perde sul fondo è ancora Missio a scattare in profondità prima di essere anticipato dall'uscita bassa del numero uno locale. La prima ghiotta occasione comunque è targata Samagor: all'8' punizione dalla destra di Veneziani che Capurso respinge corto ma Di Palma non riesce a ribadire in rete. Dopo un tocco debole di Pistilli bloccato dal portiere borghigiano al 26' il SS Michele Donato passa in vantaggio: su una palla sulla sinistra dell'area Ceci esce in modo avventato stendendo Ventrone e determinando il calcio di rigore. Sul dischetto va Missio che insacca. Immediata la reazione dei ragazzi di Tramontano: al 29' infatti dopo un'azione manovrata è Rapaccini a calciare da fuori area con Capurso che devia sulla traversa. Al 32' ottima imbeccata di Paparelli per Fortunato la cui conclusione al volo termina alta. Poco dopo ancora Paparelli apre a destra sempre per Fortnato che supera Siniscalchi ma poi viene chiuso dall'uscita del portiere. Prima dell'intervallo la Samagor resta in dieci: Cipriani, già ammonito, nel tentativo di calciare colpisce un avversario, seconda ammonizione (a nostro avviso un po' esagerata dato che il giocatore di casa stava guardando il pallone ed aveva l'avversario alle spalle) ed espulsione. La Samagor rientra dagli spogliatoi con un buon piglio e, nonostante l'uomo in meno, spinge in avanti. Al 5' punizione dalla sinistra di Rapaccini, ribattuta in area, il pallone termina sui piedi di Pistilli che spedisce a lato. All'8' punizione di Veneziani diretta all'angolino basso di destra dove però in allungo arriva Capurso che devia sul fondo. Al 9' Paparelli rinvia male il pallone viene riconquistato da Veneziani, di prima per Pistilli che da ottima posizione calcia scheggiando la traversa. Al 15' la pressione dei latinensi da i suoi frutti: Veneziani ancora su punizione colpisce il palo, sulla ribattuta si avventa Colucci che ribadisce in rete. Nell'ultima parte di gara il SS Michele Donato prova a colpire in contropiede e al 24' c'è l'ultima occasione da registrare: bel cross dalla sinistra di Dall'Aglio, girata di testa di Missio che termina sul fondo. Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio che da il via ai festeggiamenti del SS Michele Donato: corsa sotto la tribuna occupata dai propri sostenitori ed abbracci tra tutti i protagonisti di una stagione avvincente e vincente.