Vis Sezze - Mazzarella, oggi si conclude il rapporto di lavoro. Marco Gaeta " Tutta la Vis ci tiene ad augurare il meglio a Simone".

30.06.2020 17:37 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Due anni passati in rossoblù in qualità di responsabile tecnico della scuola calcio e secondo a Flavio Catanzani. Simone Mazzarella lascia la Vis Sezze per inseguire un futuro di ulteriore crescita professionale.

Prima di ogni altra cosa - dice Simone Mazzarella - ci tengo con tutto il cuore a salutare tutti i miei compagni di lavoro che hanno contribuito a trasformare il mio rapporto con la società Vis Sezze in qualcosa di eccezionale, che nella vita non potrò mai dimenticare. Un abbraccio speciale a presidente Marco Gaeta e al direttore sportivo Fabrizio Di Emma. A tutta la Vis Sezze nessuno escluso. Le nostre di dividono ma questa decise si è giustamente sentito in dovere di cogliere questa occasione. Tutta ione nasce perchè alcune opportunità vanno colte. Ho una nuova avventura lavorativa per continuare una mia crescita professionale. Auguro alla Vis Sezze una buona fortuna".

Marco Gaeta:

" Oggi si conclude il rapporto con Simone Mazzarella. In questi due anni nei quali Simone è stato alla Vis Sezze si è creato un rapporto splendido, soprattutto con mister Catanzani e i calciatori della prima squadra. Siamo maggiormente dispiaciuti per la sua partenza anche per tutto ciò che Simone ha fatto per la Scuola Calcio. Si è rivelato non solo una persona dalle doti umani eccezionali, ma soprattutto un professionista capace e munito di straordinarie competenze tecniche. Nel corso di questi due anni la nostra Scuola Calcio è cresciuta molto è il merito è di Simone. E' riuscito a coinvolgere tutti i bambini con metodi innovativi . Lascia un'eredità molto pesante , proseguire il suo lavoro non sarà alla portata di tutti. La nostra separazione non dipende dalla Vis, a Simone gli è stato proposto di allenare una prima squadra e si è giustamente sentito in dovere di cogliere tale opportunità. Tutta la Vis Sezze ci tiene ad augurare il meglio a Simone Mazzarella perchè un ragazzo del suo calibro merita quanto di bello la vita può dare"