Virtus Faiti: Fabio Limoncelli responsabile settore e scuola Calcio. Favaretto" E' una persona esperta pronta a farci fare il salto di qualità"

07.06.2019 16:33 di Paolo Annunziata   Vedi letture

La società Virtus Faiti ufficializza il nuovo responsabile del settore giovanile e della scuola calcio per la stagione 2019 - 2020. Si tratta di Fabio Limoncelli, allenatore qualificato Uefa B con diverse esperienze da allenatore e direttore tecnico di società importanti in provincia. Contento per questa trattativa andata a buon fine il presidente Ezio Favaretto. " In primis ci tengo a ringraziare - sottolinea Ezio Favaretto - il responsabile della scorsa stagione Mardegan per l'ottomo lavoro svolto. Do il benvenuto al nuovo responsabile Fabio Limoncelli - persona esperta pronto a darci una mano nella crescita del settore giovanile . L'obiettivo è quello di migliorare i 100 iscritti del settore non agonistico e provare a plasmare  due squadre per la categoria Allievi e due in quelle dei Giovanissimi. Contando su una Juniores elitè che dovrà essere da traino per tutto il settore. Auguro a mister Limoncelli un buon lavoro nell'organizzazione delle squadre e dell'intero settore, stesso augurio che faccio a mio fratello Daniele per la formazione juniores elitè dove lui è il responsabile. Un buon lavoro anche al nostro direttore Tullio Fiachetti per allestire il gruppo della Prima Categoria, dove la prima impressione è che non è per niente male". Dal presidente Favaretto a Limongelli il passo è breve. " Arrivo a Borgo Faiti - dice Limoncelli - con grande entusiasmo. Ringrazio il presidente Favaretto e la società che mi ha cercato. Sono stati sufficenti pochi incontri  per raggiungere un comune accordo sulla programmazione della prossima stagione. Il mio lavoro partirà dal primo giorno di luglio per iniziare ad allestire le quattro squadre dels ettore giovanile. Sia per il settore che per la scuola calcio vorrei formare uno staff di istruttori e allenatori qualificati per essere sempre professionali e competitivi. A loro chiederò il sforzo dal punto di vista umano e sportivo. Arrivo in una società importante ed in crescita che crede nel lavoro sui giovani. La programmazione e l'organizzazione sarà importante, su questo il mio impegno sarà al cento per cento".