Spadafora: " Difficile ripartire prima del 2021"

20.11.2020 09:28 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Se qualche giorno fa il Comitato Regionale Lazio aveva previsto delle date per la ripartenza del calcio dilettantistico nella giornata di ieri il ministro Vincenzo Spadafora nella trasmissione Porta a Porta di Bruno Vespa ha frenato su questa ipotesi di rinvio. Annunciando di fatto una proroga delle restrizioni già in atto, rimandando al nuovo anno ogni discorso legato ad una possibile ripartenza. 

" Non esistono le condizioni sanitarie in questo momento per poter prevedere nel nuovo DPCM ( quello che entrerà in vigore dopo il 4 dicembre) nuove aperture per quanto riguarda lo sport. Capisco che sarà una sofferenza ulteriore per tutto questo mondo, ma ad oggi purtroppo non esistono le condizioni per ripartire. Dobbiamo prepararci alla proroga delle riaperture. Naturalmente aiuteremo tutto il settore e le categorie che verranno colpite. Allenatori e tecnici  dei centri sportivi, ma anche chi lavora nelle palestre, avranno altri bonus come avvenuto nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno. Da domani mattina ( oggi ndr) la Sport e Salute erogherà il bonus di novembre da 800 euro. Questo dovrebbe avvenire anche nel mese di dicembre. Oltre ai lavoratori ci sono anchea le società e le associazioni sportive che pagano affitti ed utenze e che hanno pagato spese di sanificazione perchè pensavano di poter andare avanti. Per sopperire a queste spese abbiamo incentivato il " Fondo perduto" che servirà appunto a sostenere tutte le asd e le ssd".