Ufficiale: Pro Cisterna e Nuovo Latina non hanno perfezionato le loro iscrizioni. Per il calcio pontino è una brutta giornata.

02.08.2021 17:25 di Paolo Annunziata   vedi letture

E' ufficiale! Pro Cisterna e Nuovo Latina non hanno perfezionato le loro iscrizioni. La prima al campionato di Eccellenza la seconda al campionato di Promozione. Che tristezza, è un giorno buio per il calcio pontino. La provincia di Latina perde due club storici. Soprattutto Cisterna una piazza che ha fatto la serie C. E' la sconfitta di tutto un paese, nessuno si può lavare le mani. Non si può perdere un titolo per ripicche personali, per colori politici. Adesso con che coraggio si candidano alla poltrone di primo cittadino a ottobre. L'anno scorso di questi tempi era una Pro Cisterna che con squilli di tromba e rulli di tamburo sbandierava ai quattro venti progetti di alto valore. Dopo cinque partite tutti latitanti. Il calcio è un'altra cosa. Il calcio era quello dei fratelli Olivieri, di Domenico Pezone, persone che avevano nel cuore il Cisterna portandolo fino alla serie C. Oggi la passione l'amore per il calcio non c'è più. Ci sono solo secondi scopi. Un calcio fatto di compromessi, dove le bandiere, le maglia non contano più. 

Niente da fare anche per il Nuovo Latina. Il buon Giampiero Bordignon era rimasto completamente da solo. Non gli si poteva chiere di portare avavnti il sodalizio. Peccato, anche qui la storia parla da sola. Maurizio Zielo portò questo sodalizio ad un passo dall' Eccellenza, poi ci fu il fallimento. Con grande coraggio prese il club dove non c'era più neanche un pallone il buon Franco Carnevali, che anno dopo anno riportò il Nuovo Latina ai vecchi fasti. Con un impianto totalmente rinnovato, e con una Scuola Calcio che ha contato più di 100 bambini. Queste persone non esistono più, adesso c'è solo tanta presunzione, mentre il calcio è una cosa seria e semplice. per il calcio pontino è una brutta giornata.