Sabaudia: Mister Ramazzotto " Adesso con la crisi si vedrà la passione di chi vuole allenare e giocare".

10.05.2020 12:00 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Come ogni giorno il tecnico del Sabaudia Fernando Ranazzotto fa la sua corsa sulla pista ciclabile di Borgo Hermada. Quattro chilometri che per lui sono una passeggiata. Un stop forzato dove la panchina gli manca tanto. 

" Mi mancano tutte le componenti del nostro calcio. Allenamenti, stare con i ragazzi, la panchina. La preparazione della partita, speriamo che al più presto si ritorni alla normalità. La stagione è finita, passano le settimane e non si sa nulla. Ci sono problemi più seri, a cominciare dalla sicurezza degli impianti, ma i problemi sono veramente tanti. Le classifiche? Mi sembra giusto premiare le attuali classifiche, altrimenti due ripescaggi per ogni categorie e blocco della retrocessioni. E' un ritardo che comunque non capisco, tutti si vogliono lavare le mani. Nessuno si vuole prendere le proprie responsabilità, devono dire che la stagione è finita e allo stesso tempo i programmi per la prossima stagione. Le società hanno bisogno dei giusti tempi per iniziare a pianificare la prossima stagione. Il primo passo da fare è quello delle iscrizioni e tesseramenti non dico gratuite, ma ridotte almeno del 60% . Devono venire incontro alle società, altrimenti ci sarà una vera ecatombe. Così come i rimborsi spesa. Allenatori e giocatori devono capire che la crisi è vera. Con questa crisi che si ripercuoterà almeno per il prossimo anno vedremo quanti tecnici e giocatori che accetteranno questo ridimensionamento. Vedremo da parte di noi addetti ai lavori la vera passione per il nostro calcio. Vedremo se ci sarà la volontà di ridimensionare i rimborsi. Si tornerà a giocare con ragazzi del territorio, a Sabaudia abbiamo iniziato proprio questo percorso. Un gruppo formato tutto da ragazzi del territorio, tranne Di Giorgio, Paniccia e Tintari, che arrivano da Priverno. Su questo siamo avvantaggiati, l'ossature c'è. Però dobbiamo sapere da dove ripartire".

Ramazzotto - Sabaudia, anche la prossima stagione?

" La priorità è tutta per il Sabaudia. Mi sono trovato bene, mai una polemica, una grande società, dove tutti abbiamo remato nella stessa direzione. Abbiamo rispettato in pieno quello che per noi è stato l'anno zero, in pochi lo avrebbero creduto alla vigilia. Le basi sono state gettate per fare ancora meglio già dalla prossima stagione".