Tullio Fiaschetti " Non è il momento delle polemiche, speriamo di poter riprendere a giocare quanto prima possibile"

11.11.2020 10:35 di Paolo Annunziata   Vedi letture

L'analisi del momento è del direttore sportivo della Virtus Faiti, Tullio Fiaschetti.

" Da lunedì scorso - dice Tullio Fiaschetti - abbiamo interrotto gli allenamenti della prima squadra e della Juniores D' Elite. Ogni singolo giocatore ha un programma lasciato dal preparatore atletico. Abbiamo lasciato la possibilità per poter venire al campo per chi abita vicino al nostro impianto e non ha spazi per allenarsi. La Scuola Calcio va avanti come da protocollo con sedute individuali, senza partitella finale e l'uso degli spogliatoi. Per le Categoria Allievi e Giovanissimi abbiamo optato per una seduta settimanale che cura l'aspetto fisico e tecnico senza partita. E' chiaro che questa situazione non è bella viviamo nell'incertezza, ma la colpa non è certo della Federazione. Allo stato attuale è impossibile pronosticare una riapertura . I dati nel Lazio sono buoni rispetto alle altre regioni , ma credo che la ripresa delle attività non sarà su base regionale. Qualche comitato come la Lombardia e il Veneto hanno dissato la riapertura al 7 Febbraio. Essendo le due regioni più colpite non capisco questa data per la riapertura. Credo che ci vorrà inizio Marzo. Francamente spero che non si disputa solo il girone di andata, magari è meglio fare turni infrasettimanali, ma finiamo il campionato. Caso mai annulliamo playoff e palyout. Sarebbe bello e più regolare disputare tutte le partite anche per vedere chi è più organizzato a livello societario. Questo non è il momento delle polemiche , riprendere sarebbe un bel segnale. Permettetemi - conclude Fiaschetti - di fare le più sentite condoglianze al Comitato Regionale e alla famiglia per la perdita di Pietro Colantuoni causa Covid, una grande persona".