Ubaldo Stefanini" Si sta perdendo tanto tempo, speriamo che questa sia la settimana decisiva. Il Comitato Regionale è latitante".

20.05.2020 10:42 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Il tecnico Ubaldo Stefanini sta seguendo passo dopo passo le vicende calcistiche, in primis quelle dei campionati dilettantistici. 

" Credo che questa dovrebbe essere la settimana decisiva, per sapere almeno che la stagione è finita. Una cosa così evidente che ancora non riescono a ufficializzare. Devono uscire allo scoperto e prendersi le proprie responsabilità. Il Comitato regionale che fa? Chiudi i suoi uffici fino al 2 giugno. Per non rispondere ai quesiti che fanno i presidenti? Sono tutti latitanti. E' ovvio che devono aspettare le decisioni da parte del presidente Cosimo Sibilia però in questo momento le istituzioni calcistiche devono stare vicino alle società. Non solo quando devono prendere le iscrizioni e i tesseramenti. Quando lo sapremo come si dovrà svolgere la prossima stagione, il criterio di promozioni e retrocessioni se ci saranno. Non tutti saranno disponibili ai ripescaggi, tolte società solide della provincia come Gaeta, Vis Sezze e Terracina, che darebbero tutte le garanzie per andare in serie D. Non tornerà tutto come prima, ma ci saranno sempre quelle società che punteranno a vincere il campionato. Le altre si adegueranno a giocare con ragazzi del territorio, sono convinto che usciranno delle belle squadre. Ogni territorio ha giocatori validi, e visto che i tetti dei rimborsi non saranno alti, a meno soldi andranno a giocare nella squadra a loro più vicina, almeno i rimborsi saranno pieni. I ridimensionamenti ci saranno in tutte le direzioni. Quindi aspettiamo con ansia le deciosioni della LND e di conseguenza quello che andrà ad apportare per la regione Lazio il presidente Melchiorre Zarelli, anche se fino al 2 giugno non si saprà nulla, visto che gli uffici del Comitato Regionale resteranno chiusi".