Latina Borghi Riuniti: Capitan Notarpietro " Siamo l' arbitro del campionato, non concederemo sconti a nessuno".

06.05.2022 12:37 di Paolo Annunziata   vedi letture

In queste ultime quattro partite della stagione la Latina Borghi Riuniti incontra le prime tre della classe, in successione domenica in casa con il Ceccano, poi in casa del Cos Latina e il Monte San Biagio all' " Oscar Zonin " di Borgo Montello. Una squadra pronta per essere l' arbitro del campionato.

" E' vero siamo chiamati - dice il capitano Alessio Notarpietro - ad essere l' arbitro del campionato. Un ruolo che raccogliamo molto volentieri. In successione avremo Ceccano in casa, Cos Latina in trasferta e poi Monte San Biagio all' " Oscar Zonzin " di Borgo Montello. In queste tre partite e deve essere chiaro a tutti, vogliamo fare più punti possibili per farne di più del girone di andata. Non faremo sconti a nessuno, questo per la regolarità del campionato.  Adesso stiamo lavorando per la gara di domenica con il Ceccano, ottima squadra, per me è la più in forma del momento. Abbiamo Cosimi e Belli squalificati, ma chi scenderà in campo farà sicuramente bene, di questo nè sono convinto. Vogliamo tornare a fare punti in casa, dopo la parentesi sfortunata con la gara persa con l' Atletico Pontinia, dove eravamo altamente penalizzati per le numerose assenze. Voglio fare un plauso - continua - Alessio Notarpietro - ai nostri giovani della mia squadra, non è facile giocare con sei / sette in campo in più delle circostanze dal primo minuto a domenica e arrivare a fare questi risultati. Con i 2002 che sono rimasti giovani di Lega, sicuramente il prossimo anno, saremo ancora più pronti per fare un campionato importante".

Chi vedi favorito alla vittoria finale?

" Vedo favorito il Monte San Biagio, anche se in questo momento stanno accusando un pò di stanchezza, da questo momento sono chiamati a giocare tre partite a settimana, e questo non è il periodo più bello, per questo forcing. Ma hanno giocatori molto esperti, che giocano più con la testa che con i piedi. Anche perchè quando funziona la testa, funzionano anche i piedi. Il destino è nelle loro mani, io li vedo sempre favoriti per la vittoria finale".