Nuovo Latina: Il tecnico Giovannelli " Dobbiamo pensare solo a mettere minuti nelle gambe".

07.09.2020 10:45 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' sereno il tecnico del Nuovo Latina Roberto Giovannelli. E' chiaro che non piace a nessun o perdere.

" E' meglio perdere in queste - dice il tecnico Roberto Giovannelli - amichevoli che nelle partite che contano. Abbiamo scelto di giocare questa amichevole contro una squadra di Eccellenza. Si vedeva che loro stavano avanti con la preparazione, il nostro passo era diverso. Delle cose buone che tengo per me le abbiamo fatte, è normale che con questi carichi di lavoro che stiamo facendo non potevo chiedere di più ai ragazzi. Noi andiamo avanti con la nostra preparazione, pensare al momento ai risultati non serve a nulla. Queste partite servono per crescere a livello  fisico. Dobbiamo dimenticarci di essere quel Nuovo Latina protagonista in questi ultimi due anni. Adesso la musica è cambiata, dobbiamo essere orgogliosi di indossare questa maglia, ma l'obiettivo non può più più essere quello degli ultimi anni. Dobbiamo tenere sempre in mente, che la salvezza è il solo e unico obiettivo. Ci sarà tanto da lavorare e tanto da soffrire. Dobbiamo entrare in una mentalità diversa, sempre vincente ma con la consapevolezza che bisognerà lottare fino all'ultimo respiro. In Prima categoria qualche errore difensivo e in attacco, lo puoi fare, in Promozione no. Al primo errore ti fanno subito male. Mi considero soddisfatto del lavoro svolto fino ad oggi, mi conosci non mi piave piangermi addosso. Il gruppo sta lavorando bene con grande impegno e volontà. L'attaccamento alla maglia è fondamentale, lo dobbiamo alla nostra dirigenza. Voglio un gruppo " avvelenato" e motivato che deve sempre essere motivato sia in caso di vittoria che di sconfitta. Ci presentiamo da matricola, quindi serve tanta umiltà e consapevolezza di non essere inferiori a nessuno".Per la cronaca il gol per il Nuovo Latina di sabato pomeriggio a Pontinia è stato realizzato da Matteo Tosti. Un attaccante pronto ad andare in doppia cifra anche nella categoria superiore.