Virtus Faiti - Massimo Zanella, un matrimonio che è arrivato con qualche anno di ritardo.

25.06.2020 08:43 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Un matrimonio che si è concretizzato dopo qualche anno di ritardo, quello tra la Virtus Faiti e il responsabile del settore giovanile, Massimo Zanella. 

E ' vero - afferma Massimo Zanella - erano anni che la Virtus Faiti mi seguiva, ma non c'era mai stata l'opportunità. Questa volta anche se avevo richieste da altre società ho voluta dare la precedenza a questa società. Da anni stanno lavorando bene con numeri sempre in costante ascesa. Nel campionato scorso nella Juniores Elite hanno sbalordito tutti gli addetti ai lavori. Sono contento per la scelta fatta. so bene che c'è tanto da lavorare e soprattutto da ricostruire. Le rose sono da ricostruire soprattutto dai 2004 a scendere. La novità è quella che faremo la Juniores C un campionato tosto dove le avversarie sono tutte della capitale. C' era un bel patrimonio di ragazzi che non potevano sparire dal panorama regionale, così abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura. Ho scelto Faiti, in primis perchè ci abito, lì ho sempre seguiti e devo dire che hanno fatto bene. Il mio impegno come sempre sarà al massimo, per i miracoli mi devo attrezzare, insieme al mio più stretto collaboratore Franco Biasi abbiamo già cominciato a lavorare. Devo fare i complimenti a questa " piccola " grande società. Sono una vera famiglia, dopo il lavoro sono sempre al campo per migliorarsi, meritano un grande applauso. Oggi è sempre più difficile portare ragazzi perchè di realtà ce nè sono tante. Noi ci proveremo con tutte le nostre forze, siamo in attesa per sapere se gli Allievi faranno il regionale.  Sarebbe un altro bel fiore all'occhiello, Lavoreremo per provare a vincere qualcosa di importante, così come ho fatto a Sermoneta con Antonio Aprile, persona che porto sempre dentro il mio cuore. C'è tanto da lavorare, nel calcio non si può ottenere tutto e subito".