FC Montenero: Il presidente Zambellan " in questo precampionato ho visto un grande lavoro. Ieri abbiamo dato la maglia 25 a Padre Bruno"

18.09.2020 17:25 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Si avvicina la data ufficiale che vedrà il Montenero scendere in campo per la Coppa Italia di Promozione, impensabile qualche tempo fa. E' ufficiale si gioca al " san Bernardino " di Sonnino alle ore 11. 

Innanzi tutto - dice il presidente Stefano Zambellan - voglio ringraziare il sindaco De Angelis e la società del Città di Sonnino con il suo referente Salvatore Leoni, per la grande disponibilità. Si avvicina il mitico giorno, il Montenero impegnato in Coppa Italia, evento storico. Il gruppo in questo precampionato l'ho visto lavorare bene, siamo pronti per questa nuova avventura. La triade Aquino, Santarpia e Negri sta lavorando molto bene. Abbiamo avuto l'infortunio di Subiaco  che dovrà stare fuori dai box per diverso tempo. Subito si sono messi al lavoro e hanno portato a casa Cristian Fedeli difensore centrale ex Nuova Circe, Sabaudia e Hermada. Posso annunciare che il mercato non è ancora chiuso, per l'inizio della prossima settimanaannunceremo un classe 2002, e poi saremo veramente al completo".

Presidente, alcuni addetti ai lavori danno il Montenero favorito.

Non ci casco a questa domanda. Primo perche non sono un tecnico e non conosco nessuna squadra. Questa è la mia prima esperienza in questa categoria, non scherziamo. Parlare del Montenero come una delle favorite mi sembra eccessivo. Vediamo come saremo in classifica a dicembre, e questo lo posso dire, se saremo nelle posizioni che contano, il Montenero non si tirerà indietro, adesso è doveroso parlare di salvezza. Con cinque retrocessioni c'è poco da scherzare. Diamo tempo al tempo".

In chiusura.

Ieri sera tutta la comunità del borgo insieme a tutta la rappresentanza dell' FC Montenero, abbiamo festeggiato i 25 anni di sacerdozio di Padre Bruno. La società ha donato a Padre Bruno la maglia ufficiale del Montenero con il numero 25. Quando dico che l' Fc Montenero è una famiglia, si contraddistingue proprio in questo.".