M.S. Biagio: Il presidente Maddaluna" C'è una bella notizia, il sindaco al più presto darà l'appalto per i lavori all' impianto"

08.05.2020 14:00 di Paolo Annunziata   Vedi letture

La notizia è proprio di questa mattina. Una notizia che ha ridato la carica al presidente del Monte San Biagio Alessandro Maddaluna. " E' cosi. Sono stato convocato questa mattina dal nostro primo cittadino Federico Carnevale che mi ha confermato la certezza che a breve darà in appalto i lavori per il nostro impianto sportivo, che comprendono il rifacimento del manto in sintetico, la tribuna coperta per i nostri tifosi e quelli ospiti, questo per dare sempre più professionalità e per fare una bella figura a chi ci viene  a trovare a Monte San Biagio. Questa è stata una notizia che mi ha dato una grande ricarica, da un momento veramente desolante. I sponsor già sto vedendo che sono sempre di meno. Si farà una grande fatica a ripartire. Adesso mantenere una società diventa sempre più difficile. Il recente passato parla di un Monte San Biagio che è stato sempre ai vertici, e con una finale di Coppa Italia non giocata. Questa è una gioia che ci è rimasta in gola. Speriamo di riprendere al più presto, per me la stagione è finita, è impossibile pensare di ritornare a giocare. In LND e Comitati regionali nessuno vuole prendere  la decisione di annunciare lo stop dei campionati. Il calcio dilettante è in alto mare. Questo silenzio è inconcepibile. Non capisco perchè non si riesca a formare un'associazioni di presidenti, tutte le componenti del calcio  c'è l' hanno. Un direttivo che si dovrebbe prendere carico delle problematiche che abbiamo".

Per ripartire bisognerebbe avere almeno per il prossimo anno l'iscrizione gratuita?

" Esatto, altrimenti non si ripartirà. Perciò dicevo di una nostra rappresentanza, parlo anche a livello regionale. Questo sarebbe stato il primo quesito da mettere sul tavolo insieme ai tesseramenti. A chi le diciamo queste cose? Quuando ci sono degli incontri andiamo a parlare di arbitri che non hanno concesso un gol o un rigore inesistrnte contro. E' ora di stare tutti uniti".

Capitolo rimborsi spesa?

" In questo momento dobbiamo azzerare tutto. I ragazzi dovranno accontentarsi. Ritornerà il vero rimborso benzina, di più non si potrà più dare. Si ritornerà a formare le squadre con i ragazzi del territorio. I giocatori che costano dovranno pensare seriamente a trovarsi un lavoro, a queste categorie non si può più campare con il calcio. Se si saranno dei soldi il sottoscritto lì andrà a investire sulla scuola calcio e sul settore, perchè i ragazzi dovranno avere l'obiettivo di arrivare alla prima squadra del loro paese. Si deve ritornare al vero dilettantismo, sono convinto che ci divertiremo di più, con meno pensieri. Sto aspettando l'arrivo di Andrea Carnevale, il nostro presidente onorario. Tutta la comunità lo ringrazia per quello che sta facenfo per il suo e nostro paese".