Nuovo Latina: L' analisi del direttore generale Alberto Novelli

11.11.2020 18:22 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Con il direttore generale del Nuovo Latina Alberto Novelli facciamo un'analisi a 360° sul suo Nuovo Latina e il momento che stanno passando a causa del Covid.

" Stiamo vivendo una crisi profonda - dice il Diggì Alberto Novelli - è inutile nasconderlo. Una crisi che ci ha messo tutti in ginocchio. Se nel primo locdown c'è l'abbiamo fatta a tirarci fuori, questo secondo stop rischia di rappresentare un vero e proprio colpo di grazia. Abbiamo perso tanti sponsor, il tutto si regge sull'iniziativa di pochi intimi, che mettono soldi delle loro aziende. Generare ricavi per poi rinvestire in questo momento è molto difficile, come Nuovo Latina abbiamo e stiamo rispettando tutte le regole sanitarie, e sono altri soldi spesi. Credo che tutte le società dovrebbero rivedere completamente i costi di gestione, adesso le spese ordinarie sono molto più grandi rispetto al suo valore. Il tutto dovrebbe andar rivisto fra tutti i presidenti, dirigenti e perchè no procuratori che si stanno avvicinando anche a questi campionati. In passato è stato provato ma senza successo, credo che adesso siano arrivati i tempi giusti".

Cosa ci dice del Nuovo Latina?

" Siamo una società che fa il passo come la gamba, se qualche sponsor si è tirato indietro, siamo sempre nel nostro budget. Come prima squadra il direttore sportivo Stefano Vona ha fatto un grande lavoro. Ha messo su una buona squadra che il tecnico Roberto Giovannelli sta plasmando a sua immagine, per questo è il numero uno. Con il Settore Giovanile stiamo risentendo la crisi, i ragazzi si stanno allenando nel massimo rispetto delle regole sanitarie, vengono al campo con grande entusiasmo, anche se purtroppo non possono fare le partitelle. Trovare le motivazione non è semplice, ma abbiamo uno staff tecnico strepitoso, riescono a tenere i loro gruppi con grande professionalità. Siamo veramente fortunati ad avere tecnici così bravi che lavorano esclusivamente per la società non per interessi personali. Aspettiamo notizie per la ripresa, un pò di chiarezza farebbe bene".