Vis Sezze: Fabrizio Di Emma " Questo premio sulla valorizzazione dei giovani sono i frutti di una seria programmazione"

02.07.2020 14:56 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Quello di " pensare ai giovani" Non è solo un motto di circostanza, per la Vis Sezze è un passaggio fondamentale.Un minutaggio notevole, ben 3371 minuti. Questi sono i sei under 2002 che hanno contribuito a questo bel traguardo, pronto a rimanere anche questo nella storia della Vis Sezze.

Alex Chinaglia ( 2002)

Diego Palluzzi ( 2002)

Gianmarco Gambioli ( 2002)

Alessandro Ienco ( 2002)

Diego Musilli ( 2002)

Pasquale Petrillo ( 2002)

Su questo bel risultato è intervenuto il direttore sportivo della Vis Sezze Fabrizio Di Emma.

" La Gestione dei ragazzi più giovani - dice Fabrizio Di Emma - presuppone lungimiranza e accuratezza sotto ogni punto di vista. Spesso mi vengono segnalati da alcuni collaboratori dei giovani interessanti. Questo tipo di operazioni non possono essere ripetute continuamente ogni anno, per questo motivo è necessario che il settore giovanile  sia in grado di valorizzare e far emergere chi possiede le caratteristiche e le potenzialità per fare quel salto di qualità che porta il ragazzo verso la prima squadra. questo vuol dire " programmare ": il valore di una prima squadra si costruisce soprattutto partendo dal proprio settore giovanile. E ciò è frutto di un grande e duraturo lavoro della società, che mette sia i calciatori che i tecnici in condizione di lavorare in un certo modo, così come è fondamentale il lavoro svolto sul campo del tecnico Flavio Catanzani e del suo staff.Questo premio da lustro alla società, soprattutto perchè è frutto del lavoro svolto in allenamento e, quindi sul campo. E riguarda sei nonstri giovani e non uno solo. La differenza sta tutta lì".