Il Comitato Regionale Lazio si allinea all'ipotesi di riscendere in campo adottato dalla LND.

15.11.2020 10:29 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Avviso alle società:

A seguito delle determinazioni assunte dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti venerdì 13 novembre il Comitato Regionale Lazio ha preparato un piano per la ripresa delle attività. qualora alla data del 3 dicembre le autorità governative diano il via libera alla ripresa degli allenamenti collettivi e alla  possibilità di giocare gare di campionato dilettanti. Via libera che, è bene ricordarlo a tutti gli addetti ai lavori può e deve essere dato esclusivamente dall' autorità governativa e / o sanitaria con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri  ( cosiddetto DPCM ).Al momento fatte salve nuove disposizioni di divieto governativo a seguito dell'annullamento disposto dalla LND di tutte le fasi nazionali previste dopo la conclusione dei campionati. 

1) Periodo di 10 - 12 giorni per lo svolgimento degli allenamenti di preparazione alle gare di campionato.

2) Ulteriore periodo indicativamente anche qui di 10 - 12 giorni per lo svolgimento esclusivamente delle gare di recupero, in modo di poter allineare tutti i campionati. 

3) Ripresa dei campionati dalla giornata di calendario coincisa con la momentanea sospensione delle attività, ma con nuove date che verranno stabilite non appena sarà noto il giorno esatto della ripresa. 

Infine, si intende ancora una volta ribadire, viste le inutili e insistenti prese di posizione che vengono da alcuni addetti ai lavori che in questo momento di emergenza sanitaria far riprendere le attività non è nelle possibilità nè del Comitato Regionale Lazio e nè della LND , ma rientra ESCLUSIVAMENTE nelle prerogative del Governo e della Commissione Tecnica Scientifica.

Il Presidente

Melchiorre Zarelli