Sei positivo al Covid? Lo stop è di due mesi.

19.01.2021 15:46 di Paolo Annunziata   Vedi letture

In un documento   firmato dal Ministero della Salute in data 13 gennaio viene specificata nei dettagli la nuova normativa che interessa la nuova informativa che interessa l'idonietà all' attività sportiva agonistica per tutti gli atleti non professionisti che hanno contratto il Covid. Arriva un colpo pesantissimo per il calcio dilettantistico e giovanile. Un atleta colpito da covid 19 debba attendere prima trenta giorni dall'avvenuta guarigione e quindi effettuare nuovamente la visita medico - sportiva con ecocardiogramma color - Droppler. I conti sono presto fatti, due settimane per risultare negativi oppure dall'avvenuta dei sintomi, un mese di attesa per la nuova visita e quindi una graduale ripresa dell'attività sotto il controllo il Responsabile sanitario della società sportiva. Ecco che così rivedere l'atleta in campo passeranno due mesi.  E stiamo parlando di contatti lievi, addentraci in patologia ancora più gravi è chiaro che non ha senso. Un calcio che si dividerà in due, chi potrà permettersi le visite a pagamento avrà la possibilità di rientrare dopo due mesi, chi invece dovrà mettersi in fila con un servizio pubblico rischia di vedere prolungati notevolmente i tempi. Il futuro non è per niente roseo. I giocatori avranno ancora tanta voglia di scendere in campo?