Pontinia Calcio : Il tecnico Ubaldo Coco "Stiamo lavorando per il massimo campionato regionale, aspettiamo l'ufficialità".

30.07.2020 08:30 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Sta contando i giorni il neo tecnico del Pontinia Calcio Ubaldo Coco. Come sempre è disinvolto, sicuro di se e determinato. 

" Sto seguendo con serenità - dice il tecnico Ubaldo Coco - il lavoro del nostro direttore sportivo Walter Pelle. Lo conoscevo di nome, devo dire che è una persona di una umiltà unica, un o che conosce veramente tanti giocatori. Abbiamo iniziato con i giovani di Lega da affiancare ai nostri ragazzi, quelli che sono arrivati sono tutti di ottima fattura, come sempre in casa del Pontinia Calcio gli under non sono mai stati un problema. Il modulo? Non nè ho uno preciso, aspettiamo la rosa al completo, poi con il direttore andremo ad analizzare le scelte tattiche. Stiamo lavorando per la rosa da Eccellenza, le fonti dicono che siamo nel massimo campionato regionale, ma fino a quando non arriva l'ufficialità..... Mi sembra ovvio che il primo obiettivo è quello della salvezza. Quest'anno sarà il campionato più difficile della storia del Comitato Regionale, sei retrocessioni sono davvero tante. Sarà un Pontinia nuovo, ma non bisognerà avere paura di nessuno, bisognerà dare sempre il massimo e i risultati arriveranno. Quando c'è la volontà di dare più del 100% si potrà anche perdere, ma dal campo tutti usciremo a testa alta. Senza sacrificio non si ottiene nessun risultato". 

Che mercato stai vedendo in Eccellenza?

" Complimenti al Sezze, Terracina e Gaeta. Stanno facendo un bel mercato, l'obiettivo è ben chiaro. Poi qualche ciociara ci sarà sempre a dare filo da torcere, vedremo se il Sora verrà ripescata in Serie D, altrimenti sarà quella dei bianconeri la squadra da battere e occhio al Ferentino. Ai nostri tifosi, dico di starci sempre più vicino. A loro dico che tutti i ragazzi lotteranno fino all'ultimo respiro per questi colori".

Come sempre Ubaldo Coco è un tecnico senza complessi e senza timori. Dice sempre le cose che pensa.