Il tecnico Peppe Bove " A Cori mi sarei aspettato un altro tipo di atteggiamento da parte della società. Credo di meritare una panchina"

11.06.2021 17:59 di Paolo Annunziata   vedi letture

Un altro tecnico che è alla finestra e per quello fatto in questi ultimi anni una chiamata la meriterebbe. Una salvezza impensabile con il Sabotin o, dove non era per niente facile. A cori ha confermato di essere uno dei big della categoria. Il tecnico Peppe Bove ritorna a parlare.

" Innanzi tutto condivido - dice il tecnico Peppe Bove - i pensieri dei tecnici e amici Ubaldo Stefanini e Gianluca Campo. Devi entrare in certi meccanismi se vuoi ritornare ad allenare. Mi conosci, il sottoscritto è uno che non scende a nessun compromesso. A Cori avrei meritato più rispetto, per quello che ho dato, non una fredda telefonata che sanciva la fine della collaborazione. La riconoscenza nel calcio non esiste, Sto ritrovando la voglia di lottare, sono stato amareggiato e deluso per diversi mesi, dove ho riscoperto tanti valori, a cominciare da quello della famiglia. Cori è stata una parentesi sfortunata, anche se ho fatto bene. I presupposti erano buoni poi dopo l'arrivederci di Di Marco, lunghi silenzi. Adesso che ci stiamo lasciando questo virus alle spalle sta ritornando la voglia di lottare. So che ancora in tante società è tutto fermo, questo fa allungare i tempi. Da parte mia c'è tanta voglia di ritornare ad allenare, credo che me lo merito, mi aspetto di tornare presto in panchina e spero soprattutto in una realtà nella quale si possa programmare almeno a medio termine".